Profili professionali
Competenze
SEP
CERCA
Ricerca avanzata
ANNULLA
APPLICA
RESET FILTRI

ANNULLA
APPLICA

INFORMAZIONI
ULTIMI PROFILI INSERITI
5
SEP 11: Trasporti e logistica
P-271
OPERATORE DELLA LOGISTICA E DEL MAGAZZINO 01/09/2020
SEP 24: Area comune
P-270
TECNICO SPECIALIZZATO IN GARE E APPALTI 31/08/2020
SEP 04: Carta e cartotecnica
P-269
TECNICO PER LA GESTIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DELLA CARTA 09/06/2022
SEP 13: Servizi finanziari e assicurativi
P-241
ESPERTO DI GESTIONE DI AGENZIA DI CREDITO 28/09/2021
P-240
TECNICO SPECIALIZZATO IN CONSULENZA BANCARIA 28/09/2021
AREA CONSULTAZIONE
ESPLORA SU MAPPA

Consulta le tue informazioni mediante uno strumento che ti aiuta a visualizzare I dati graficamente. Potrai scegliere il tuo settore di interesse ed esplorare la struttura piu' facilmente...

VISUALIZZA PER STRUTTURA

Consulta le tue informazioni mediante uno strumento che ti aiuta a visualizzare i dati in una struttura gerarchica. Potrai ricercare le informazioni di tuo interesse piu' rapidamente...

DATI REPERTORIO
24
SEP
84
PROCESSI
265
SEQUENZE
903
ADA
270
PROFILI
1079
COMPETENZE
Legenda
SEP: Settori Economici Professionali
SEQUENZE: Sequenze di Processo
ADA: Aree di Attivita'
STATISTICHE
NEWS E AGGIORNAMENTI
NUOVO PORTALE RRSP
01/01/2022

E’ in uso a partire da gennaio 2022 il nuovo applicativo per la consultazione del Repertorio Regionale degli Standard Professionali, messo a punto con il contributo di Veneto Lavoro e dei servizi di assistenza tecnica dedicati. Il nuovo applicativo, attraverso ricerche mirate, consente la lettura completa e dettagliata di ciascun profilo e delle referenziazioni ad esso connesse.

CHE COSA E'

Per favorire la rappresentazione condivisa delle competenze richieste e riconosciute dal mercato del lavoro il Repertorio Regionale di Standard Professionali (RRSP) rende disponibili le descrizioni dei profili professionali in relazione a competenze tecnico-professionali, areee di attività e risultati attesi, secondo lo schema di rappresentazione dell’Atlante Nazionale del Lavoro.

I profili professionali presenti nel RRSP Veneto afferiscono 23 Settori Economici Professionali (SEP) e 1 Area comune, così come definiti dal «Quadro operativo per il riconoscimento a livello nazionale delle qualificazioni regionali e delle relative competenze». I Profili confluiscono nell’Atlante Nazionale del Lavoro e le certificazioni per essi riconosciute sono parte costitutiva del Repertorio Nazionale dei titoli di istruzione e formazione e delle Qualificazioni professionali, di cui al decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13.

Il RRSP Veneto è uno strumento dinamico ed evolutivo: dinamico in quanto aperto ad accogliere nuovi profili professionali e ad integrare la rappresentazione delle professioni di specifici settori economici territoriali; evolutivo perché sensibile a recepire il fabbisogno di competenze che il mercato del lavoro potrà esprimere nel prossimo futuro.

Non fanno parte del RRSP le professioni regolamentate o normate il cui accesso al mercato del lavoro è subordinato al rilascio di specifici certificati di abilitazione o di specifiche leggi che regolano l’esercizio delle singole professioni.

Con Deliberazione della Giunta regionale n. 675 del 26 maggio 2020 è stata regolamentata la procedura di aggiornamento del RRSP con l’obiettivo di dare “spendibilità” alle qualificazioni stesse agevolando il matching tra domanda e offerta di lavoro, di rendere percorribile il sistema dei crediti formativi, valorizzando le competenze acquisite dalla persona, di collegare la programmazione dell’offerta formativa al mondo del lavoro, favorendo i processi di individuazione delle competenze acquisite in percorsi non formali ed informali di apprendimento, ed, infine, di consentire la costruzione delle prove di valutazione degli apprendimenti ai fini della validazione e della certificazione delle competenze acquisite.

La nuova procedura di aggiornamento del RRSP, snella e facilmente accessibile a una platea vasta e variegata di possibili soggetti richiedenti, mantiene saldi i principi di trasparenza e rigore nelle fasi del processo che si avvia con la presentazione del profilo professionale da modificare o da integrare da parte del soggetto richiedente alla Direzione Lavoro.

CHE COSA E'

Per favorire la rappresentazione condivisa delle competenze richieste e riconosciute dal mercato del lavoro il Repertorio Regionale di Standard Professionali (RRSP) rende disponibili le descrizioni dei profili professionali in relazione a competenze tecnico-professionali, areee di attività e risultati attesi, secondo lo schema di rappresentazione dell’Atlante Nazionale del Lavoro.

I profili professionali presenti nel RRSP Veneto afferiscono 23 Settori Economici Professionali (SEP) e 1 Area comune, così come definiti dal «Quadro operativo per il riconoscimento a livello nazionale delle qualificazioni regionali e delle relative competenze». I Profili confluiscono nell’Atlante Nazionale del Lavoro e le certificazioni per essi riconosciute sono parte costitutiva del Repertorio Nazionale dei titoli di istruzione e formazione e delle Qualificazioni professionali, di cui al decreto legislativo 16 gennaio 2013, n. 13.

Il RRSP Veneto è uno strumento dinamico ed evolutivo: dinamico in quanto aperto ad accogliere nuovi profili professionali e ad integrare la rappresentazione delle professioni di specifici settori economici territoriali; evolutivo perché sensibile a recepire il fabbisogno di competenze che il mercato del lavoro potrà esprimere nel prossimo futuro.

Non fanno parte del RRSP le professioni regolamentate o normate il cui accesso al mercato del lavoro è subordinato al rilascio di specifici certificati di abilitazione o di specifiche leggi che regolano l’esercizio delle singole professioni.

Con Deliberazione della Giunta regionale n. 675 del 26 maggio 2020 è stata regolamentata la procedura di aggiornamento del RRSP con l’obiettivo di dare “spendibilità” alle qualificazioni stesse agevolando il matching tra domanda e offerta di lavoro, di rendere percorribile il sistema dei crediti formativi, valorizzando le competenze acquisite dalla persona, di collegare la programmazione dell’offerta formativa al mondo del lavoro, favorendo i processi di individuazione delle competenze acquisite in percorsi non formali ed informali di apprendimento, ed, infine, di consentire la costruzione delle prove di valutazione degli apprendimenti ai fini della validazione e della certificazione delle competenze acquisite.

La nuova procedura di aggiornamento del RRSP, snella e facilmente accessibile a una platea vasta e variegata di possibili soggetti richiedenti, mantiene saldi i principi di trasparenza e rigore nelle fasi del processo che si avvia con la presentazione del profilo professionale da modificare o da integrare da parte del soggetto richiedente alla Direzione Lavoro.

A COSA SERVE

Il RRSP per meglio equilibrare l’offerta di percorsi di formazione professionali alle esigenze del mercato del lavoro e concorrere sempre più al processo di integrazione tra istruzione, formazione e lavoro al servizio dei cittadini, si qualifica come strumento di riferimento per:

  • Individuare gap di competenze e approfondire l’analisi di fabbisogni di competenze sia con le aziende sia con le persone;
  • Supportare i servizi di orientamento e costruire progetti professionali personali basati sulle competenze;
  • Realizzare servizi di incontro domanda-offerta di competenze;
  • Progettare percorsi formativi, anche di tirocinio, finalizzati all’acquisizione di specifici apprendimenti;
  • Validare competenze acquisite in contesti di apprendimento non formale e informale;
  • Certificare competenze acquisite in contesti di apprendimento non formale e informale.

A COSA SERVE

Il RRSP per meglio equilibrare l’offerta di percorsi di formazione professionali alle esigenze del mercato del lavoro e concorrere sempre più al processo di integrazione tra istruzione, formazione e lavoro al servizio dei cittadini, si qualifica come strumento di riferimento per:

  • Individuare gap di competenze e approfondire l’analisi di fabbisogni di competenze sia con le aziende sia con le persone;
  • Supportare i servizi di orientamento e costruire progetti professionali personali basati sulle competenze;
  • Realizzare servizi di incontro domanda-offerta di competenze;
  • Progettare percorsi formativi, anche di tirocinio, finalizzati all’acquisizione di specifici apprendimenti;
  • Validare competenze acquisite in contesti di apprendimento non formale e informale;
  • Certificare competenze acquisite in contesti di apprendimento non formale e informale.

COME SI CONSULTA

Dalla home page è possibile consultare i profili professionali utilizzando come chiave di ricerca il Settore Economico Professionale. E’ altresì possibile consultare le competenze ricercandole per profili professionali o per denominazione, attraverso l’utilizzo di parole chiave.

Ogni profilo professionale è descritto da almeno 4 competenze e presenta gli elementi informativi per renderlo referenziabile ai principali sistemi di classificazione esistenti (quali ad es. ISTAT-NUP, ATECO, ecc). Ogni competenza presenta i seguenti campi descrittivi:

  • Denominazione competenza
  • Livello EQF
  • Conoscenze
  • Abilità
  • Risultato
  • Indicatori
  • Attività delle Area di Attività del Quadro operativo nazionale (presenti se disponibili).

COME SI CONSULTA

Dalla home page è possibile consultare i profili professionali utilizzando come chiave di ricerca il Settore Economico Professionale. E’ altresì possibile consultare le competenze ricercandole per profili professionali o per denominazione, attraverso l’utilizzo di parole chiave.

Ogni profilo professionale è descritto da almeno 4 competenze e presenta gli elementi informativi per renderlo referenziabile ai principali sistemi di classificazione esistenti (quali ad es. ISTAT-NUP, ATECO, ecc). Ogni competenza presenta i seguenti campi descrittivi:

  • Denominazione competenza
  • Livello EQF
  • Conoscenze
  • Abilità
  • Risultato
  • Indicatori
  • Attività delle Area di Attività del Quadro operativo nazionale (presenti se disponibili).